Le spiagge più belle di Fuerteventura (secondo me!)

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 101
  •  
  •  
  •  

A Fuerteventura ho riscoperto il piacere di stare in spiaggia. Di solito dopo un po’ mi annoio ma su questa isola ero nella mia dimensione ideale. Clima perfetto, abbastanza caldo da poter fare il bagno ma non troppo da soffocare, spiagge immense e semi deserte, paesaggi splendidi e selvaggi intorno, vento nei capelli e qualche bel libro a farmi compagnia. L’isola è ricca di spiagge bellissime, con sabbia bianca e sottile, acque cristalline e onde che fanno la gioia di surfisti e amanti di windsurf e kitesurf. Durante il mio viaggio ho cercato di scoprirne il più possibile, ma poi ho anche ceduto al piacere di tornare in quelle che mi sono piaciute di più. Così ecco qui il frutto della mia ricerca delle spiagge più belle di Fuerteventura.

Qui trovi l’itinerario e più informazioni su cosa fare a Fuerteventura in una settimana.

fuerteventura spiagge più belle

Le spiagge più belle di Fuerteventura

Il vantaggio di questa isola circondata dall’Oceano Atlantico e dalla forma allungata, è che se c’è troppo vento su un lato basta spostarsi sull’altro versante per trovare delle spiagge più riparate. Per questo il modo migliore per spostarsi è con una macchina a noleggio, che permette di raggiungere ogni parte dell’isola in autonomia. Ah, ovviamente qui non ho elencato tutte le spiagge di Fuerteventura, ma solo le più belle secondo me!

El Cotillo

El Cotillo è un borgo di pescatori nella parte nord della costa ovest dell’isola, anche se ormai si è sviluppato in una piccola ma moderna località turistica. Andando verso sud, appena usciti dal paese comincia una strada sterrata che costeggia la scogliera e che raggiunge le spiagge di El Cotillo. Sono tre lunghissime spiagge separate da promontori rocciosi, bordate da una scogliera quasi verticale che scende per qualche decina di metri fino al mare. In ogni spiaggia si può praticare uno sport tra surf, windsurf e kitesurf, ma in modo esclusivo per ragioni di sicurezza. I bagnanti invece possono starsene ovunque vogliano.

La prima spiaggia, la Playa del Castillo, la più vicina al paese, è quella più riparata ma anche quella più frequentata. La seconda è chiamata Playa Escaleras, per via della lunga scaletta che si inerpica giù per la scogliera (e puntellata con mezzi di fortuna). È la mia preferita delle tre, è immensa, tranquilla e piena di scoiattolini che vivono tra le rocce e che danno fin troppa confidenza alle persone. La terza spiaggia è altrettanto bella e ancor meno frequentata, forse perché è la più lontana dal borgo e dalla strada asfaltata.

spiagge più belle fuerteventura

La Playa del Castillo a El Cotillo. In lontananza si vedono le altre due insenature.

Le Dune di Corralejo

Las Dunas de Corralejo sono molto di più di una spiaggia. Sono un parco naturale e un ecosistema unico, quello di un deserto sabbioso simile a quelli del nord Africa occidentale, che si sviluppa in lunghezza lungo la costa est di Fuerteventura, appena a sud di Corralejo. Tecnicamente le Dune di Corralejo sono l’unico deserto sabbioso d’Europa!

Il deserto è una striscia lunga qualche chilometro punteggiato da piante resistenti al vento, al salmastro e alla scarsità d’acqua; il paesaggio è poi incorniciato dal mare da un lato e dal profilo rosso scuro delle montagne dall’altro. Basta lasciare la macchina lungo la strada che attraversa le dune e incamminarsi sulla sabbia calda verso il mare, trovare una duna con un cespuglio che ripari un po’ dal vento e godersi una spiaggia meravigliosa che è anche un deserto. Qui ho fatto il mio primo bagno a Fuerteventura appena arrivata, ma anche l’ultimo prima di ripartire!

fuerteventura spiagge più belle

Le dune di Corralejo

El Cofete

Questa è una delle spiagge più belle di Fuerteventura ma anche una delle più selvagge e con un fascino un po’ misterioso. Sarà per le nubi che si condensano sempre contro il versante delle montagne alle spalle della spiaggia, che incombono scure ma raramente si trasformano in pioggia. Al massimo in una nebbiolina umida.

O forse sarà per la presenza di Villa Winter, una residenza privata tanto lussuosa quanto isolata dal mondo, appartenuta a un ricco tedesco. La leggenda lo vorrebbe ex nazista sotto nuova identità che faceva interventi di chirurgia plastica ad altri gerarchi nazisti in fuga. La realtà è molto meno avventurosa e Villa Winter si può visitare all’interno e non è che sia questo gran mistero. In compenso il panorama di cui si gode dal suo giardino è fantastico.

spiagge più belle di fuerteventura

El Cofete

O magari è per via della sua posizione isolata e difficile da raggiungere, che me l’ha fatta vivere come un traguardo guadagnato. Per arrivare a El Cofete bisogna raggiungere l’estremità meridionale di Fuerteventura e la penisola di Jandia. Una volta raggiunto il paese di el Morro Jable si imbocca una strada sterrata, molto sconnessa e molto panoramica, che gira intorno alla penisola raggiungendo la costa est. La prima parte della stradina è okay, ma la seconda è da brivido: una strada stretta, sconnessa e serpeggiante che si inerpica sulla scogliera, con il precipizio su un lato e nessuna protezione. Se soffri di vertigini è un problema. Ma se riesci a superarlo puoi goderti il paesaggio immenso e bellissimo oltre il precipizio, con la spiaggia, le montagne e le nubi che si ammassano sulle montagne e sfumano verso l’oceano.

È quasi un’ora di strada sterrata e impegnativa, e sono oltre due ore di auto da Corralejo a El Cofete. Tutto questo casino per raggiungerlo ha il vantaggio che non molti sono disposti a spingersi fino a qui: la spiaggia è sempre praticamente deserta, ed è talmente lunga e ampia che è possibile stare a centinaia di metri di distanza dal più vicino bagnante.el cofete spiaggia

Majanicho e la Punta del Toston

Un’altro tratta di strada sterrata impegnativo (ma solo un po’, non quanto quello di El Cofete) è quello che collega Corralejo a El Cotillo passando da nord e che segue la frastagliata costa nord dell’isola. Lungo la strada si incontrano qualche camper, roulotte o furgoncino di persone che hanno deciso di vivere in modo spartano una parte ancora molto selvaggia dell’isola. Il paesaggio è un misto di scure rocce laviche e candida sabbia che disegnano tante piccole spiagge e calette. Anche se questa serie di spiagge incastrate tra le rocce potrebbero a prima vista non sembrare degne di essere annoverate tra le spiagge più belle di Fuerteventura, hanno delle caratteristiche particolari che le riscattano.

Il punto è che devi venirci al momento giusto. E cioè quando la marea è bassa e poi aspettare fino al tramonto. Con la bassa marea le spiagge cambiano, crescono e si rivelano, e al tramonto, con il sole rosso riflesso sul mare e il faro del Toston in lontananza, lo spettacolo è unico.

Majanicho è la più grande di questa serie di piccole spiagge ed è un surf spot tra molto popolare, specialmente al tramonto.

fuerteventura spiagge

Tramonto con surfisti a Majanicho

Sotavento – Costa Calma

Costa Calma è una località lungo la costa est della penisola di Jandia, nella parte sud di Fuerteventura. La sua spiaggia parla di vento già dal nome, e infatti Sotavento è una delle mete preferite per gli amanti del windsurf. Ma anche chi non fa sport può godersi lo spettacolo delle vele che sfrecciano sull’acqua, rilassarsi in spiaggia e fare il bagno nell’acqua azzurra e cristallina. La spiaggia di Sotavento ha una caratteristica laguna separata dal mare da una striscia di sabbia che cambia rapidamente con la marea: all’interno della laguna l’acqua è calmissima, calda e sempre bassa.

fuerteventura spiagge

Surf nella laguna di Sotavento

Playa de Ajuy

Sulla costa ovest di Fuerteventura, all’interno del Parque Rural de Betancuria, c’è il piccolo borgo marinaro di Ajuy: poco più di un ristorante, un bar e quattro casette raccolte intorno a una spiaggia che si apre tra le scogliere. Non ha subito lo sviluppo turistico di altri villaggi come Corralejo o El Cotillo, è rimasto ancora un piccolo caratteristico borgo di pescatori, ma tanti turisti vengono qui ogni giorno per visitare le vicine Cuevas de Ajuy, cioè le grotte che si aprono nella scogliera a picco e che si raggiungono con un breve sentiero che parte proprio dalla spiaggia del paese.

Quello che rende speciale la spiaggia di Ajuy è il suo colore nero, chiaramente dovuto alla natura vulcanica dell’isola. Le barchette colorate dei pescatori adagiate sulla spiaggia nera creano un bel contrasto, e anche se forse non è scenografica come le altre elencate finora, questa piccola spiaggia nera merita comunque una visita, abbinata a quella delle magnifiche grotte di Ajuy.

fuerteventura spiagge

La spiaggia nera di Ajuy

Con questa ho finito la mia classifica personale delle spiagge più belle di Fuerteventura, spero che ti sia utile per decidere dove e come passare un bel viaggio alle Canarie. Prima di concludere però ti lascio un bonus (consideralo un premio per aver letto tutto fino in fondo!), ovvero…

Bonus: la spiaggia che non c’è. Quella del relitto di Fuerteventura

Un luogo molto famoso è stato per anni la spiaggia di Garcey, non tanto per le sue bellezze naturali quanto per la presenza di un relitto, quello della nave American Star, un transatlantico da crociera che si è arenato qui nel 1994, e che negli anni si è spezzato e ridotto a un affascinante scheletro. Sono ancora tantissime le persone che battono a tappeto la costa ovest alla ricerca del famoso relitto di Fuerteventura, il mio ragazzo ci ha provato in due viaggi diversi, non ci è riuscito e stavamo per imbarcarci nella terza missione di ricerca. Il fatto è che il relitto non c’è più, si è in parte sgretolato con l’azione del mare e in parte è stato smantellato e rimosso. Quindi se anche te hai sentito storie sul leggendario relitto di Fuerteventura vorrei risparmiarti un viaggio a vuoto, questo paragrafo è per te!

spiagge fuerteventura

Ti è piaciuto questo post? Condivilo su Pinterest!

Per organizzare il tuo viaggio ti consiglio:

Può interessarti anche:


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 101
  •  
  •  
  •  

2 commenti

  • A Fuerteventura ci sono stato tre volte in due anni. È un’isola stupenda, tranquilla e molto rilassante .
    È un’isola stupenda, non vedo l’ora di ritornarci e magari di restarci.

    • claudia garage

      Ti auguro di tornarci presto Giuseppe, e di rimanerci se è quello che desideri! Concordo con te, è un posto molto rilassante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *