Dove mangiare la bistecca alla fiorentina a Firenze

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo è un post che riassume diverse richieste e domande che mi vengono fatte spesso, sia come blogger che come guida turistica. E non è stato facile da scrivere perché la bistecca è una cosa seria. È uno dei miei piatti preferiti in assoluto, e da quando sono guida turistica mi sento anche in dovere di mangiarla più spesso per tenermi aggiornata sui migliori ristoranti che la servono. Prima di consigliarti dove mangiare la fiorentina a Firenze però vorrei spendere due parole su questo piatto tipico, e stabilire alcuni punti fermi.dove mangiare bistecca alla fiorentina firenze

Quanto costa la bistecca alla fiorentina?

Al ristorante il prezzo varia dai 35 a 60 euro al kg, a seconda della razza bovina (ad esempio la chianina costa di più). Se costa meno di 35 euro al kg molto probabilmente non è una vera fiorentina, non mi fiderei di alcune offerte turistiche che vedo in giro tipo menu da 15 euro con bistecca, contorno e vino.

Come si prepara?

Spesso prima viene mostrata al cliente per avere l’approvazione del taglio, poi viene cotta sulla brace qualche minuto da un lato, qualcuno dall’altro lato e infine qualche minuto ritta sull’osso; il tempo di cottura dipende dallo spessore. Dopo averla fatta riposare viene servita sempre con l’osso, su un tagliere o un vassoio di legno (comunque non di metallo) che ne mantenga il calore.dove mangiare bistecca alla fiorentina firenze

Al sangue?

Sì. Punto e basta. La bistecca si ordina al sangue, perché è così che deve essere fatta e perché è garanzia di freschezza della carne. Molti locali ormai si sono arresi alle richieste dei turisti e accettano di cuocerla media o addirittura ben cotta, ma ci sono chef che reputano queste richieste offensive, e non è raro trovare cartelli nei ristoranti o note nei menu che specificano che l’unica cottura contemplata è quella al sangue.

Bene, adesso sei pronto per scoprire i miei ristoranti preferiti dove mangiare la bistecca a Firenze!mangiare bistecca fiorentina firenze

Dove mangiare la fiorentina a Firenze

In centro

Trattoria da Marione – sicuramente nella mia top 3 dei ristoranti tipici toscani, si trova in via della Spada, a pochi passi da Palazzo Strozzi. Bistecca semplicemente perfetta e la ribollita più buona di Firenze in un ambiente rustico e accogliente, come il servizio. Spesso c’è da aspettare e conviene prenotare, ma ne vale la pena.

I’ Brindellone – piccolo ristorante nascosto dietro piazza del Carmine, l’ambiente è molto semplice e le poche decorazioni sono legate al calcio storico. Ma non è il caso di farsi ingannare dall’apparenza, si mangia benissimo ed è molto poco turistico. Il menu comprende pochi piatti tradizionali di Firenze, sempre gli stessi, sempre buonissimi, anche il cervello fritto che ormai non fa quasi più nessuno, e naturalmente la carne è ottima. Te lo segnalo anche per andarci a pranzo, durante la settimana ha un menu pranzo molto economico e molto appetitoso.

Trattoria Mario – un altro nome celebre della ristorazione tradizionale di Firenze che si trova vicino al mercato di San Lorenzo. Locale molto animato e dall’atmosfera informale, è uno di quei posti dove si dividono i tavoli con gli altri clienti e dove è vietato chiedere la bistecca ben cotta.

I’ Raddi – un ristorante a cui sono affezionata per vari motivi, ma soprattutto perché il cibo è ottimo. È il quartier generale della squadra dei Bianchi del calcio storico, come si può intuire dalle foto e dalle decorazioni alle pareti. Oltre alla carne (bistecche e tagliate) servono anche altri piatti della tradizione toscana, a volte rivisitati in modo creativo. Si trova a due passi da piazza Santo Spirito, in un vicolo che sbocca in via Maggio.

dove mangiare bistecca fiorentina firenze

Io e il mio amico Paul di fronte al una bistecca del Raddi

Buca Mario – si trova in una delle buche del centro storico, cioè in una antica cantina con volte e pietre a vista del ‘500. Il ristorante esiste dalla fine dell’800, e da allora non è cambiato niente, l’ambiente è esattamente quello di una volta. La Buca Mario è famoso per fare una delle fiorentine migliori di Firenze, magari accompagnata da un Brunello di Montalcino o da un altro degli ottimi vini toscani della cantina. Servizio gentile e attento, la clientela è mista (tanti turisti, ormai è su tutte le guide, ma anche tanti fiorentini).

La Giostra – uno dei ristoranti migliori di Firenze, non a buon prezzo ma sicuramente di altissima qualità, ed in un ambiente splendido ed esclusivo, con soffitti a volta del 1500 illuminati dalle luci delle candele. Il ristorante è di proprietà del principe Soldano Kunz d’Asburgo Lorena, che lo gestisce personalmente e che presta particolare attenzione alla scelta dei vini. Il menu ha radici toscane, con influenze lorenesi e asburgiche portate dal nobile ristoratore.

Tito – Il locale perfetto dove fare una cena goliardica o festeggiare un compleanno tra amici, ma poco indicato per una serata romantica o raffinata. La cucina toscana tradizionale è molto buona così come il vino, l’atmosfera è animata e vivace e viene costantemente sparata musica, il servizio è molto informale e scanzonato, e spesso sconfina nella goliardia. Niente cotture che non siano al sangue!

L’Osteria di Giovanni – è gestito da una famiglia di storici ristoratori, gli stessi del famosissimo I’ Latini. Quest’ultimo ha un’ottima cucina e un ambiente caratteristico e vivace (si condividono i tavoli e il vino), ma negli anni si è sparsa la voce su tutte le Lonely Planet del mondo, è stato preso d’assalto dai turisti stranieri e spesso c’è da aspettare molto fuori. L’Osteria di Giovanni invece ha un ambiente sempre rustico ma più tranquillo e intimo, e la cucina è sempre ottima e tradizionale, ma un po’ più curata rispetto a I’ Latini. Da Giovanni oltre alla bistecca segnalo anche il fegato nella rete, uno dei migliori che abbia mai mangiato.

Osteria dei Centopoveri – non è tra i più celebri, ma nel complesso ha un ottimo rapporto qualità prezzo – anche a pranzo – ed è uno dei pochi ristoranti dove posso andare a colpo quasi sicuro senza prenotare. L’osteria offre piatti semplici e gustosi, soprattutto di carni arrosto e alla griglia, il servizio è veloce e gentile. Si trova in via Palazzuolo, vicino a piazza Santa Maria Novella.dove mangiare la fiorentina a firenze

 

Fuori dal centro storico

Ti segnalo anche qualche indirizzo interessante al di fuori del centro storico, non si sa mai!

Burde – un’istituzione a Firenze dal 1901, una trattoria di alta qualità con piatti tipici provenienti da mezza Toscana, ma giustamente famosa per la bistecca, per le sue zuppe (dalla pappa al pomodoro alla ribollita) e per la cantina immensa. Normalmente è aperto solo fino alle 19.00 – perfetto anche per una merenda con un bicchiere di vino – il venerdì sera invece è aperto anche per la cena (spesso fanno degustazioni e cene speciali) e la domenica è chiuso. Si trova a Novoli, nella zona nord della città.

Osteria del Nacchero – uno dei miei ristoranti preferiti! Si trova a Firenze sud, nel mio quartiere di Gavinana, completamente al di fuori delle rotte turistiche ma a non più di mezz’ora a piedi dal centro. Il menu del Nacchero è una certezza granitica, sempre gli stetti piatti forti della cucina tipica fiorentina, più qualche piatto del giorno a seconda di quello che offre la stagione. E il venerdì baccalà. Oltre che per l’ottima bistecca lo segnalo anche per il peposo più buono di Firenze e per la presenza nel menu di alcune ricette ormai quasi dimenticate come la squisita francesina e il cervello fritto.

Osteria di’ Giogo – è un piccolo ristorante dall’atmosfera casalinga e accogliente, con un giardino per l’estate, a Ponte a Ema, piccola frazione di Bagno a Ripoli, pochi km oltre il confine sud di Firenze. Il menu è minimo, le porzioni abbondanti e gli ingredienti locali sono selezionati e trasformati in ricette tradizionali. A parte la fiorentina, anche qui segnalo il peposo e i mitici tortelli alla mugellana col sugo di peposo.

I’ Pallaio – un locale in zona Campo di Marte che è sia trattoria che pizzeria, con un ambiente grande, non particolarmente affascinante e a volte un po’ troppo affollato e rumoroso… ma naturalmente ha dei lati positivi molto interessanti. A cominciare dalla cucina, che è buona e sostanziosa, sia per quanto riguarda la carne, sia per le pizze e gli altri piatti. Ha un ottimo rapporto qualità prezzo, il servizio è veloce, la cucina chiude sempre tardi e per l’estate c’è un dehor esterno. Il Pallaio molto comodo per mangiare qualcosa prima di una partita allo stadio o di un concerto al Mandela Forum e dopo si può finire la serata allo storico pub accanto, il Green Store, meglio conosciuto da tutti come La Guerrina.

mangiare bistecca fiorentina firenze

Ti è piaciuto questo post? Pinnalo!

Spero che i miei consigli si rivelino utili per un’ottima cena la prossima volta che vieni a visitare la mia città… e naturalmente aspetto i tuoi suggerimenti: se conosci altri ristoranti dove mangiare la fiorentina a Firenze lasciami un commento, mi toccherà provarne qualcuno nuovo!

Forse può interessarti anche:

 


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Può interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *