Oslob, Cebu: squali balena e non solo

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cebu è stato il vero inizio del mio viaggio nelle Filippine – ovviamente escludo l’aeroporto di Manila – il primo impatto con il paese, il punto zero del mio itinerario e la mia prima di 7000 isole. Un inizio col botto, visto che ho fatto subito una delle esperienze a cui tenevo di più e che si è rivelata una delle più esaltanti della mia vita: ho nuotato con gli squali balena a Oslob. Quelli passati a Cebu sono stati giorni di esaltazione, divertimento e entusiasmo per ogni nuova scoperta e e esperienza in un paese ancora sconosciuto.squali balena oslob

Ma l’impatto iniziale con Cebu non è stato facile: ci sono arrivata stanchissima dopo il lungo viaggio dall’Italia e il volo Air Asia da Manila a Cebu City e non ero preparata a quello che mi aspettava. Cinque ore di minivan per andare dall’aeroporto di Cebu a Oslob, prima attraverso il traffico impazzito della città, e poi lungo la strada principale dell’isola che segue la costa verso sud. Che i filippini chiamano ottimisticamente National Highway, ma che in realtà è una strada tutta curve a una corsia per ogni senso di marcia, affollatissima di jeepney, tricycle, autobus, pedoni, cani, galli mucche, capre e carretti.

Ovunque nelle Filippine ogni veicolo si sente autorizzato a sorpassare chiunque e a invadere l’altra corsia e tutti si impegnano rigorosamente a suonare il clacson a ogni altro mezzo, persona o animale incontrato lungo il percorso. Sono arrivata a Oslob a pezzi, sull’orlo di un esaurimento nervoso da eccesso di clacson e con 10 anni di vita in meno per tutti gli spaventi che ho preso per un incidente mortale sfiorato.oslob cebu filippine

Cosa fare a Oslob: nuotare con gli squali balena!

A Oslob si può nuotare con gli squali balena, e questo era il motivo che mi ha spinto a fermarmi qualche giorno a Cebu. C’è un punto a 2-3 km dal villaggio dove 4-6 esemplari hanno iniziato a vivere stabilmente lungo la costa; con il tempo gli abitanti hanno iniziato a nutrire gli animali e a organizzare escursioni per i turisti che possono nuotare con questi enormi pesci.

Ti anticipo subito che non è un incontro romantico come forse potresti immaginare. Il tempo a disposizione è limitato a mezz’ora in acqua e dovrai condividere questa esperienza con tantissime altre persone, intorno e sotto di te (quelli con le bombole).squali balena oslob

Il fatto che gli squali vengano nutriti non è propriamente etico, ma la questione della sostenibilità è più complessa di quello che sembra: la popolazione locale è molto povera ma il turismo, che è quasi esclusivamente legato agli squali, sta migliorando la vita di molte famiglie. Inoltre nelle Filippine c’è pochissima consapevolezza ecologica, ma il tratto di costa dove vivono questi animali è una delle poche aree realmente tutelate dal punto di vista ambientale.

Nonostante questo, nuotare con gli squali balena è stato fantastico. Poter vedere così da vicino degli animali così antichi e maestosi, condividere con loro uno spazio limitato nell’acqua del mare, avere i brividi quando ti passano così vicino che hai paura che ti tocchino e ti scartavetrino la pelle, sono emozioni che non dimenticherò mai.squali balena oslob

Informazioni pratiche:

L’attività di snorkeling con gli squali balena costa 1000 pesos a testa (circa 20 euro), mentre quella di diving con le bombole costa 1500 pesos. Il prezzo comprende un breve briefing informativo, il rapido passaggio in barca a remi, l’attrezzatura da snorkeling o da diving e mezz’ora di tempo per nuotare. È vietato immergersi con la crema solare e gli squali non vanno toccati né avvicinati troppo (la distanza di sicurezza è 4 metri, ma loro ti verranno più vicini), sia per la loro sicurezza che per la tua: la loro pelle è ruvida come carta vetrata e il contatto può ferire la pelle umana. Se vuoi evitare la ressa – e la scottatura – cerca di andare allo whale shark watching point la mattina molto presto, appena sorge il sole.squali balena oslob

Cosa vedere a Cebu: le cascate Aguinid Falls

L’esperienza con gli squali ha impiegato solo una parte della mattinata, il resto della giornata l’ho passato in giro per la parte sud di Cebu con un motorino a noleggio, pagato 700 pesos per l’intera giornata (circa 13 euro). Volevo visitare le famose cascate di Tumalog, ma il ragazzo dell’hotel mi ha detto che in quel periodo erano completamente asciutte e mi ha consigliato di visitare invece le Aguinid Falls.cebu aguinid falls

Non sono rimasta affatto delusa dal cambio di programma: le Aguinid Falls si sono rivelate essere delle meravigliose cascate su sei livelli immerse nella giungla, che si possono visitare con un trekking bagnato non troppo impegnativo. L’ingresso alle cascate prevede il pagamento di una tassa ambientale di 100 pesos a testa, e si viene obbligatoriamente accompagnati da una guida locale. Le guide sono tutte volontarie e non sono pagate da nessuno per svolgere il loro lavoro, quindi è buona norma lasciare loro una mancia.cebu aguinid falls

I sei livelli delle Aguinid Falls si risalgono dal basso verso l’alto, e l’abbigliamento più adatto è il costume da bagno e delle scarpe con la suola di gomma che facciano una buona presa (non le infradito per intenderci, magari dei sandali tecnici o scarpe sportive) sulle rocce bagnate dall’acqua che scorre. Il trekking è abbastanza faticoso ma alla portata di tutti, in alcuni punti la salita è stata agevolata con corde e scalini scavati nella roccia, mentre le guide indicano i punti più facili e sicuri dove poggiare i piedi e quelli dove è possibile nuotare e tuffarsi nelle pozze di acqua freschissima.oslob aguinid falls

Il resto del mio tempo l’ho passato girando a caso in motorino per la giungla risalendo le stradine scassate che partono dalla via principale, pranzando nel piccolo villaggio di pescatori di Santander e poi cercando una spiaggia il più tranquilla possibile. Ne ho trovata una tutta fatta di frammenti di coralli e conchiglie dove non c’era nessuno, ho nuotato e ho pisolato per un po’ sotto a una palma e ho pensato che la vita non è affatto male.oslob cebu filippine

Dove dormire a Oslob

Io sono stata al GT Seaside Inn, l’ho prenotato su Booking e te lo consiglio sinceramente perché mi sono trovata benissimo. L’hotel è proprio sulla spiaggia con accesso diretto, c’è una terrazza-giardino dove ammirare il tramonto e un bar che prepara anche la cena a richiesta. Le camere hanno acqua calda, aria condizionata e wifi e i ragazzi che lo gestiscono sono simpatici e molto disponibili per ogni richiesta, da un caricabatterie in prestito al noleggio del motorino (che ho organizzato tramite l’hotel).

La colazione viene servita all’orario scelto dal cliente, è abbondante e prevede la scelta diverse opzioni (pane o riso, tè o caffè, uova, salsicce, bacon, ecc.). Se devi alzarti presto per l’escursione con gli squali balena lo spettacolo dell’alba in riva al mare mentre fai colazione è assicurato.oslob dove dormire

Come arrivare a Oslob

Come ho detto all’inizio, io ho scelto di fare il tragitto da Cebu City a Oslob in minivan (500 pesos a testa per 5 ore di viaggio). L’alternativa sono gli autobus della Ceres Liner, con e senza aria condizionata, che ci mettono 6-7 ore ma costano un po’ meno.

Lasciata Oslob ho raggiunto Bohol: inizialmente pensavo che l’unica opzione fossero i traghetti che partono da Argao o da Cebu City e arrivano a Panglao, che comportano altre ore in minivan per raggiungere il porto e se ci aggiungi il tempo di navigazione, lo spostamento porta via l’intera giornata. Per fortuna i ragazzi del GT Seaside Inn ci hanno proposto una alternativa molto più comoda, anche se meno economica, di cui non ero a conoscenza: una bangka privata che collega Oslob a Panglao una volta al giorno, a volte anche due. Lo spostamento si è ridotto a due piacevoli ore in barca! L’eventuale secondo collegamento, gli orari di partenza e il costo del viaggio in barca dipendono dal numero di passeggeri, io ho pagato 1000 pesos.oslob dove dormire

Mi è dispiaciuto non aver programmato più giorni a Cebu, Oslob e i suoi dintorni sono stati solo un’assaggio di ciò che l’isola ha da offrire. Mi è sembrata una delle isole più autentiche e ancora lontane dal turismo di massa di tutto il mio viaggio nelle Filippine, e questo è un ottimo motivo per tornarci e approfondire la conoscenza.

Può interessarti anche:


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 commenti

  • Elisa Della Vedova

    Ciao,
    sto programmando un viaggio nelle Filippine, volevo chiederti se il GT Inside Inn ha provveduto a portarti al sito di immersione con gli squali balena.
    Ti ringrazio per la tua risposta, buona giornata.

    • claudia garage

      ciao Elisa! No, al sito di immersione con gli squali ci siamo andati col motorino affittato. Ma il GT Seaside Inn ha un tricycle di fiducia sempre pronto a portare gli ospiti in giro (vive proprio accanto), puoi anche concordare il passaggio il giorno prima. Altrimenti basta andare sulla strada principale e troverai molti altri tricycles anche alla mattina presto. Buon viaggio e grazie per essere passata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *