World Burger Tour all’Hard Rock Cafè Firenze

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

world burger tourOrmai ci ho preso gusto con i pranzi all’Hard Rock Cafè di Firenze. Dopo la mia prima esperienza e il super brunch della domenica ci sono tornata anche ieri, e questa volta ho provato il nuovo menu-evento che fino alla fine di luglio mette in tavola il meglio delle cucine degli Hard Rock Cafè di tutto il mondo. L’evento è il World Burger Tour, un’occasione per provare una selezione dei local burgers più buoni provenienti dagli HRC di varie città di tutto il mondo.

Ogni ristorante Hard Rock Cafè ha il suo Local Legendary Burger che non si trova da nessuna altra parte, e durante il World Burger Tour si possono assaggiare quelli di ristoranti lontani e dai sapori molto diversi da quelli a cui siamo abituati.

world burger tour

pronta al sacrificio

Quattro hamburger per il mese di maggio e altri quattro per giugno, che si accompagnano ai cocktail speciali pensati apposta per accompagnarli, dei cocktail fatti come dio comanda: con gli ombrellini, le ciliegine, le fettine e tutto, non troppo alcolici, insoliti e buonissimi.

Grazie all’Hard Rock Cafè Firenze ho potuto fare una degustazione e assaggiare tutti gli hamburger e tutti i cocktail – naturalmente ho fatto questo sacrificio soltanto per te che leggi, per poterteli raccontare e consigliare uno per uno! Comunque sono tutti buonissimi, ma posso dire che in almeno 4 o 5 casi vale la pena di approfittare del World Burger Tour o di prendere un aereo e andarseli a mangiare in loco. Ecco cosa ti aspetta:

World Burger Tour maggio:

Atomic Burger (da Las Vegas, Nevada) – hamburger di manzo con peperoni in pastella di birra, formaggio piccante, cipolle fritte, jalapenos e maionese alla sriracha. Il mio preferito! È veramente atomico, specialmente i peperoncini fritti infilzati in cima.

hard rock cafè firenze

atomico!

Aloha Burger (Honolulu, Hawaii) – hamburger di manzo con salsa dolce, formaggio Monterey Jack, ananas grigliato al chili, carne Spam grigliata, guacamole e pico de gallo. Uno di quelli che non te lo aspetti ma funzionano alla grande. La leggendaria carne in scatola Spam e l’abbinamento tra l’ananas e i sapori piccanti formano un mix molto buono e meno strano di quello che ci aspetta leggendo gli ingredienti.

Greek Burger (Atene, Grecia) – hamburger di manzo, rucola, feta, pomodori e salsa tzatziki. Un classico semplice e gustoso, i sapori della Grecia difficilmente deludono.

Schnitzel Burger (Colonia, Germania) – due fette di schnitzel di maiale, crauti, senape piccante e bacon. Ecco, questo è uno dei miei preferiti in assoluto e mi dispiacerà molto quando se ne tornerà a casa sua a Colonia. C’è solo un modo per migliorare lo schnitzel ed è ficcarlo in un hamburger insieme al bacon.

world burger tour

schnitzel burger

World Burger Tour giugno:

Tandoori Chicken Burger (Mumbai, India) – petto di pollo marinato con spezie e erbe fresche, con cetriolo e yogurt alla menta. Leggero, saporito e tenerissimo, ho un debole per la cucina indiana.

Giardiniera Deli Buger (Chicago, Illinois) – hamburger di manzo con roast beef all’inglese, provolone fuso, giardiniera di verdure e maionese alla sriracha. Un hamburger che celebra l’italian beef tipico di Chicago e la montagna di verdurine che vengono ammonticchiate sui Chicago hot dogs! Sapori che conosco bene e che mi mancano molto 🙂

Jamaican Jerk Burger (Montego Bay, Giamaica) – hamburger di manzo con anelli di peperoncino giallo, crema di formaggio al mango e jalapeno, maionese al peperoncino e timo. Insomma, l’apoteosi del peperoncino e del piccante con un tocco esotico. Mi è piaciuto un sacco!hard rock cafè firenze

Java Lava Burger (Seattle, Washington) – hamburger di manzo con sale al caffè espresso, salsa lava, cipolle fritte java, cheddar fuso e un jalapeno fritto. Questo purtroppo non l’ho assaggiato perché ho dei problemi con il caffè, che è presente macinato anche nell’impasto del pane. Ed è un vero peccato, perché caffè a parte sembra davvero squisito.

I cocktail

All Jacked Up – Jack Daniels classico e al miele, rum Sailor Jerry, succo d’ananas e di lime. Era inevitabile che mi piacesse un sacco, visto che mi piace molto sia il vecchio Jack che il rum speziato.

Melonpalooza – liquore al melone, rum, succo d’ananas, e sweet & sour. Freschissimo e non troppo dolce, è uno dei miei preferiti insieme al precedente.

Crisp Sipper – un fresco e profumato gin tonic al cetriolo, arancia e lime, aromatizzato con timo e rosmarino.

Sweet and Fiery – Vodka Absolut Peppar, Canton Ginger, Curacao, limonata e gingere beer. Tamarro e bellissimo, è il cocktail tutto blu con un peperoncino rosso fiammante dentro. Grande puffo fuori, dolce e piccante dentro.

Black Cherry Melonade – cocktail analcolico alla ciliegia, cetriolo e ginger beer. Dolcissimo, forse troppo per i miei gusti.hard rock cafè firenze

Come sempre all’Hard Rock Cafè gli ingredienti sono ricercati e selezionati, e il cibo è preparato con amore da Vanessa, la kitchen manager del ristorante di Firenze, che basta sentirla parlare dei suoi piatti per capire che ama il suo lavoro e crede molto in quello che fa. E le porzioni sono talmente grandi che è obbligatorio condividere con gli amici!

I cocktail sono stati pensati per essere abbinati agli hamburger del menu, quindi se vuoi puoi farti consigliare dal cameriere o dal barman qual’è il cocktail che si accompagna meglio con quello che stai mangiando.world burger tour

Il World Burger Tour è un evento che per 2 mesi coinvolge tutti i ristoranti Hard Rock Cafè del mondo in una specie di scambio gastronomico, con i migliori local burgers che vanno in tour in altre città. Quindi se vai in un HRC in un’altro paese troverai diversi local burgers provenienti da altre località, e magari potresti incontrare anche il Local Legendary di Roma, che è stato scelto per rappresentare l’Italia nei ristoranti all’estero. Per tutte le informazioni dai un’occhiata a worldburgertour.com.


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Può interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *