Toscana in vespa – un tour vintage in Valdorcia

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

tour della toscana in vespaUn tour della Toscana in Vespa era nella mia lista di cose da fare a due passi da casa da un bel po’ di tempo, e finalmente ci sono riuscita! Lo scorso weekend ho partecipato ad uno dei giri in scooter organizzati da Vespa Vintage Tours, e ho provato l’ebbrezza di correre sulle dolci strade delle colline toscane a bordo di una Vespa Primavera d’epoca, insieme ad altri blogger a bordo di Vespe e Lambrette anni ’60.

In Valdorcia c’ero già stata, ad esempio a San Quirico d’Orcia, ma questa era la prima volta che ho visto e vissuto queste zone in primavera, probabilmente la stagione migliore per visitarla. Ho passato una bella domenica fatta di colline verdi, campi in fiore e qualche tiepido raggio di sole.tour della toscana in vespa

valdorcia montepulciano pienzaLa Vespa è il mezzo perfetto per attraversare questi paesaggi, annusando i profumi portati dal vento e sentendosi il sole e l’aria fresca addosso. E a parte il puro piacere di andare in scooter in campagna a primavera, la Vespa è l’ideale perché permette di visitare nell’arco di una giornata molti luoghi sparsi su un territorio diffuso, ottimizzando i tempi e godendosi al massimo anche gli spostamenti.

tour della toscana in vespa

L’arrivo in piazza Grande a Montepulciano

Adesso potrei farti la telecronaca dei paesi e dei luoghi che abbiamo toccato durante il nostro tour in Vespa della Valdorcia, ma non ne ho voglia. Invece ti racconterò questa esperienza attraverso i ricordi più belli e i momenti che l’hanno resa speciale, luoghi, assaggi e paesaggi uniti dal filo conduttore della Vespa che ha tracciato il mio itinerario sulle strade della Toscana.

Ricordi di un tour della Toscana in Vespa

Bagno Vignoni – volevo visitare da tempo questo antico borgo dalle caratteristiche uniche, e non sono rimasta delusa. Bagno Vignoni sorge su una sorgente termale di origine vulcanica che è stata sfruttata a partire dall’epoca etrusca e romana, attraverso tutto il medioevo e il Rinascimento. Al centro del paese c’è una grande vasca del ‘500 che raccoglie le acque calde e ricche di minerali, che poi scorrono giù per i versanti della collina fino ad alimentare i mulini medievali scavati nella roccia. Bagno Vignoni sembra sospeso in un tempo passato e confuso, con reminescenze di terme romane, medievo toscano ed eleganza rinascimentale: per me è uno dei paesi più belli e particolari di tutta la Toscana… e ci sono anche le terme pubbliche dove fare il bagno 🙂bagno vignoni

Il bico – una schiacciata tipica della zona di Siena, riempita con pecorino e finocchiona o prosciutto, servita calda e accompagnata da un bicchiere di vino rosso. Una pausa pranzo golosa e veloce durante il nostro tour della Toscana in Vespa. Il nostro bico ce lo siamo gustato al sole dei tavolini all’aperto del Dopolavoro Ferroviario La Foce, a pochi km fuori da Pienza.tour della toscana in vespa

La Quercia delle Checche – una quercia enorme, un albero maestoso e secolare che ispira ammirazione e rispetto come un vecchio guardiano. Ha più di 300 anni, e nonostante i danni di qualche turista irruento che hanno fatto spezzare un enorme ramo, continua a crescere lentamente e ad aprire i suoi rami verso il cielo. Il Quercione delle Checche ha visto sotto le sue fronde i partigiani riparare munizioni (di sicuro) e le streghe ballare ai sabba (si dice), e se ti fornisce l’ispirazione puoi lasciare un bigliettino con un pensiero sulla bacheca di fronte.quercia delle checche

Un bicchiere di vino e un morso di pecorino – visto che qui si producono alcuni tra i migliori vini del mondo, e pure i formaggi non sono da meno, è impossibile resistere ad una degustazione, specialmente se all’aperto, sotto ad un pergolato con vista sulla Valdorcia. La location era quella del Caseificio Cugusi, immersa nella campagna e circondata da viti e olivi, dove si possono fare picnic all’aperto o comprare i loro prodotti e i vini dei dintorni da portare a casa. Menzione speciale per il formaggio erborinato di latte vaccino e ovino!tour della toscana in vespa

Monticchiello – un paese che si percorre tutto in una manciata di minuti, fatto di mattoni, pietra, tetti di cotto e vecchie stradine. Monticchiello è uno di quei borghi toscani che fanno la felicità delle persone romantiche, di chi ha sempre vissuto in una grande città e degli appassionati di fotografia.

In cerca di altri paesi carini e tipici come questo? Leggi anche i miei 10 borghi toscani da visitare!

monticchiello valdorcia toscana

Monticchiello di Pienza

La cantina de’ Ricci a Montepulciano – la chiamano la cattedrale del vino, e qualcuno l’ha definita la cantina più bella del mondo. Un’enorme ambiente dalle alte pareti scavate nel tufo che sembra una cattedrale romanica, dove vengono conservate le botti che a temperatura e umidità costante trasformano il mosto in Rosso di Montepulciano, Nobile di Montepulciano e altri vini di eccellenza del Chianti Colli Senesi. Dalla sala principale partono diverse gallerie che la collegano a sale sotterranee ancora più antiche e risalenti all’epoca etrusca. Le Cantine de’ Ricci si trovano sotto all’omonimo palazzo rinascimentale nel cuore di Montepulciano, e la visita è altamente consigliata, anche per farvi raccontare la storia antichissima e interessante di questo luogo. E dopo non resta che assaggiare i vini prodotti nelle cantine!

montepulciano cantine cattedrale

Foto di Monica Liverani (Ideedituttounpo’)

Questo tour della Toscana in Vespa è stata una bella occasione per riscoprire un angolo della mia regione che non frequentavo da tempo, e per godermelo al meglio: vespe e lambrette, cibo semplice e saporito, paesi e luoghi antichi e caratteristici. E un sacco di bicchieri di vino.

La sede di Vintage Tours è a Montepulciano (dove si trova anche l’eccellente Osteria Acquacheta), da cui iniziano e finiscono i tour in scooter . Qui oltre alle Vespe e Lambrette a noleggio puoi trovare tutto quello che ti serve per guidare comodo e sicuro: caschi, bandane, impermeabili e altri accessori.tour della toscana in vespa

Può interessarti anche:


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

4 commenti

  • Anche noi abbiamo scritto proprio ieri della nostra esperienza con il #VintageTour ed è proprio vero che la primavera è la stagione migliore per godere dei colori e dei profumi di questa terra! È stata una bellissima giornata e un’esperienza che abbiamo consigliato a tutti!
    Belle foto davvero, ci hanno riportato lì con la mente!
    Un bacione 🙂

  • Abbiamo scritto di Vintage Tours a poche ore di distanza a quanto pare 🙂 Mi è piaciuto leggere il tuo racconto, avete fatto un giro un po’ diverso dal nostro e mi hai fatto venire una gran voglia di visitare “”la cattedrale del vino”! Concordo con te su tante cose: bella esperienza, paesaggi perfetti da visitare in Vespa e in primavera!
    Se ti va leggi anche il mio racconto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *