10 consigli per il tuo primo viaggio da solo

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Se stai pensando di partire per il tuo primo viaggio da solo probabilmente sei pieno di dubbi, non sai se ce la farai né se ti piacerà. Ma sappi che viaggiare da soli è molto più facile di quello che sembra! È anche molto più bello di quello che molte persone pensano, almeno finché non ci provano, e una volta provato è un attimo prenderci gusto e continuare a farlo.primo viaggio da solo

Ho iniziato a viaggiare da sola molto giovane, inizialmente ogni tanto e con viaggi poco impegnativi, poi ci ho preso realmente gusto e ho gradualmente alzato il livello di impegno – un po’ di tempo fa ti ho anche raccontato perché lo faccio. Insomma, non c’è stato un momento in cui ho detto “okay, ora comincio a viaggiare da sola”, mi è venuto naturale, ma ho imparato col tempo ad essere una viaggiatrice solitaria facendo tesoro dei miei errori.

Così ecco i miei 10 consigli per il tuo primo viaggio da solo, che ho imparato sulla mia pelle e che spero ti siano di aiuto per affrontare al meglio la tua esperienza di questo tipo… e se non ci avevi ancora pensato spero di farti venire voglia di metterti alla prova e partire da solo o da sola!

  1. Scegli la destinazione giusta – la scelta è solo nelle tue mani, goditi questo privilegio! Asseconda le tue passioni ed i tuoi interessi, ma tieni bene in mente i tuoi limiti: in base a questi fattori scegli la meta che fa per te. Viaggiare da soli è anche una sfida con sé stessi, ma ci vuole anche il buon senso per capire quello che è poco fattibile o che può essere pericoloso.
  2. Chiediti perché vuoi partire e cosa vuoi fare – anche mantenendo fissa la variabile della meta, un viaggio cambia radicalmente a seconda dello scopo con cui lo si fa. Si può fare un viaggio da soli per staccare la spina, per curiosità o desiderio di conoscenza, per ritrovare sé stessi o per mille altri motivi; l’importante è capire qual’è il tuo scopo e perseguirlo scegliendo bene cosa fare.
    primo viaggio da solo

    In viaggio da sola alla Glasgow Necropolis

  3. Pianifica – una attenta pianificazione prima di partire ti evita almeno il 50% delle rogne possibili durante il tuo primo viaggio da solo. Quando organizzi attività, tappe e spostamenti calcola anche gli inevitabili imprevisti, non tenere i tempi troppo stretti e preparati un piano B per le situazioni in cui non sei certo al 100% che tutto andrà bene.
  4. Viaggia sicuro – Fotocopia tutti i tuoi documenti o salvali su una chiavetta usb, e porta addosso solo lo stretto necessario. Prima di partire informa qualcuno dei tuoi spostamenti, dove sarai e quando, e se ci sono cambiamenti di programma comunicali a casa. Tieniti regolarmente in contatto con amici e parenti, per fortuna non siamo più nell’età della pietra e ormai un wifi per mandare un wazzup si trova quasi ovunque.
  5. Viaggia leggero – questo è un consiglio che è valido sempre e comunque, ma quando si è in viaggio da soli ancora di più. Ed è valido sia per quanto riguarda la valigia sia per lo zainetto o borsa da portarsi dietro durante la giornata. Io di solito lascio in ostello lo zaino principale o la valigia, e poi in uno zainetto piccolo mi porto solo il portafogli, la guida, la mappa e una bottiglietta d’acqua. Meno roba mi porto dietro e meno cose ci sono da tenere sotto controllo, che rischio di perdere e che mi appesantiscono durante gli spostamenti.
    primo viaggio da solo

    Da sola a Philadelphia, sul sito storico della toilette esterna di Benjamin Franklin

  6. Sii aperto – aperto nei confronti delle persone e delle situazioni, non perdere l’occasione per conoscere persone e fare nuove esperienze! Altrimenti rischi di perderti la parte migliore del viaggio.
  7. Usa il buonsenso – Essere aperto non significa mettere da parte il buon senso ed esporsi a rischi inutili. Evita di trovarti in situazioni che possono farti finire nei guai, perché se ci finisci poi non è detto che ci sia qualcuno pronto a tirartene fuori. Per esempio, va bene andare al pub e conoscere nuovi amici ma non è una buona idea sbronzarti con loro e perdere il controllo della situazione.
  8. Asseconda i tuoi ritmi – è un lusso non da poco, che spesso è difficile concedersi nella vita di tutti giorni, ma un viaggio in solitaria è l’occasione perfetta per ascoltare i propri ritmi e assecondarli. Mangiare quando si ha fame, riposare quando si è stanchi o al contrario decidere di non fermarsi e andare avanti: sono piccoli lussi ma sono anche un modo per conoscere meglio sé stessi e i propri limiti, e magari scoprire che sono più lontani di quello che pensavi.
  9. Segui l’istinto – Visto che non hai nessuno con cui confrontarti razionalmente su una decisione, affidati all’istinto. Se nel tuo cervello suona un campanello di allarme ascoltalo, probabilmente sta suonando per un buon motivo, o al massimo per eccesso di prudenza.
    primo viaggio da solo

    A Rotterdam alla zombie walk, in viaggio da sola ma comunque in buona compagnia

  10. Divertiti! – è l’ultimo ma probabilmente è il consiglio più importante: goditela! Il tuo primo viaggio da solo è un’esperienza che non dimenticherai mai, e la sua buona riuscita dipende solo da te 🙂

E tu hai altri consigli da dare a chi si lancia in questa avventura e affronta il primo viaggio da solo? Lasciami un commento!

Può interessarti anche:


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

4 commenti

  • Post davvero utile! Potrei fare molti più viaggi se avessi il coraggio di viaggiare da sola ( anchefuroi europa!), invece che aspettare e capire quando il mio ragazzo può andare in ferie o quando qualcun’altro non ha di mezzo lo studio o soldi a disposizione… Mi sa che dovrò buttarmi prima o poi!

  • Sono tutti ottimi consigli! Io ho viaggiato da sola poche volte purtroppo, vorrei farlo di più perché è come dici tu, una volta che lo fai poi non ne puoi più fare a meno! Per mantenere alta questa dose di libertà, mi piace fare spesso delle piccole gite da sola, siano anche di mezza giornata. Assecondare i miei ritmi e le mie preferenze è un lusso a cui non voglio rinunciare!

    • claudia garage
      claudia garage

      Confermo, se cominci poi ci prendi gusto 😀 buona fortuna e buoni viaggi, che siano da sola o in buona compagnia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *