visitare le San Juan Islands, Stato di Washington – qualche consiglio

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

san juan islands usa

Mi sono innamorata delle San Juan Islands. Chi ha seguito il mio viaggio su facebook e twitter lo aveva già intuito, ma queste isole semi-sconosciute mi hanno fatto perdere la testa. I tre giorni che ho passato qui sono stati tra i più belli di tutto il mio viaggio in America, avevo grandi aspettative e temevo di rimanere delusa. Non è successo, le San Juan Islands mi hanno regalato ancora di più di quello che mi aspettavo.

san juan islands whale watching

Perché visitare le San Juan Islands

Nei prossimi post vi parlerò più in dettaglio delle due isole che ho visitato, San Juan Island (l’isola principale, che si chiama come l’arcipelago stesso, ma è al singolare. Si fa comunque un po’ di confusione) e Orcas Island, intanto vi anticipo cosa offre questo arcipelago nello Stato di Washington, a due passi dal confine occidentale tra Stati Uniti e Canada.

172 isole, di cui solo 4 accessibili al pubblico, tutte le altre sono disabitate o private. Un paradiso naturale fatto di isole ricoperte di boschi, di stretti di mare blu che si aprono ovunque, e dove si possono fare incontri speciali. Sono venuta fin qui perché questo è un luogo perfetto per il whale watching, soprattutto per vedere le orche (ma non solo). E non sono rimasta delusa, le ho viste davvero! Però le ho viste in Canada, e qui ti racconto la mia indimenticabile esperienza con le orche.

san juan islands stati uniti

Cattle Point, San Juan Island

Sono in America, ma le San Juan Islands sono molto diverse dal resto degli Stati Uniti. Qui non ci sono Mac Donalds, Starbucks né nessun altra grande catena. Non ci sono club, locali notturni o divertimenti a parte un cinema. Non c’è nemmeno un semaforo in tutto l’arcipelago, ed il traffico è un problema soltanto a Friday Harbor d’estate, quando ci sono molti turisti. Qui si viene per fare escursioni, per stare a contatto con la natura, per fare sport all’aperto, per mangiare prodotti del territorio (frutti di mare e crostacei in prima linea!) in ristoranti familiari, e per fare shopping in piccoli negozi di artigianato. Dopo il tramonto c’è poco da fare, conviene andare a letto presto e alzarsi all’alba per vedere uno spettacolo come questo.

Ti è venuta voglia di saperne di più su queste isole?
Iscriviti alla newsletter di Viaggi Verde Acido e ricevi gratuitamente l’ebook “Storie e leggende delle San Juan Islands”!

san juan islands usa

Alba a Roche Harbor

Whale watching alle San Juan Islands

Lime Kiln Point, sull’isola di San Juan, è uno dei pochi posti al mondo dove si può fare whale watching dalla terraferma, e anche senza orche è un luogo incredibilmente bello ed emozionante. Fine novembre non è decisamente il periodo migliore per fare whale watching, non ho potuto fare l’escursione in barca perché ormai le acque dei porti stavano ghiacciando e le compagnie che offrono i tour sospendono le attività per l’inverno.

san juan islands whale watching

Lime Kiln Point, uno dei pochi posti al mondo dove fare whale watching dalla terraferma

Il periodo migliore è tra maggio e luglio, quando oltre alle orche si possono vedere megattere, focene, balene grigie e balenottere minori. La maggior parte di questi cetacei in inverno migrano a sud, ma ci sono 3 popolazioni di orche stanziali, che vivono tutto l’anno tra le isole San Juan e le Gulf Islands del Canada, e non è raro vedere anche altre specie d’inverno. Cetacei a parte, sulle isole si possono anche incontrare lontre, scoiattoli volanti (anche normali!), otarie, gli onnipresenti e pericolosissimi cervi (vedi il mio post sull’on the road in Illinois) e moltissime specie di uccelli che farebbero felice qualsiasi amante del bird-watching.

san juan islands stati uniti

tanti cervi…

Come raggiungere le isole

Raggiungerle non è stato facile, le Isole San Juan non sono molto accessibili, specialmente d’inverno. Partendo da Vancouver ho preso un autobus fino al terminal traghetti di Tsawwassen, sempre in Canada, nella British Columbia. Da qui ho preso un traghetto della BC Ferries che in un’ora e mezzo mi ha portato a Swartz Bay, su Vancouver Island. Su questo traghetto ho visto le orche! Da Swartz Bay con un altro autobus ho raggiunto il piccolo porto di Sidney, dove mi sono imbarcata su un altro traghetto (Washington State Ferries) che mi ha portato in 2 ore circa a Friday Harbor, sull’isola di San Juan, e cioè negli USA. Quest’ultimo traghetto attraversa il confine tra Canada e Stati Uniti, e porta via un po’ di tempo per il controllo dei documenti e un breve terzo grado, sia all’imbarco che allo sbarco.

san juan islands usa

Al ritorno per andare dalle isole a Seattle ho preso un altro traghetto della Washington State Ferries che mi ha portata fino ad Anacortes, sul continente. Da qui per tornare a Seattle è un casino, nel senso che di inverno l’unica opzione è lo shuttle bus che porta fino all’aeroporto di Seattle-Tacoma, e costa 70 dollari. Per fortuna ho trovato un passaggio in auto dal baldo Carter, che mi ha portata fino alla stazione di Mount Vernon, da cui ho preso un autobus Greyhound per Seattle downtown alla modica cifra di 12 dollari.

san juan islands usa

Orcas Island. Voglio vivere qui!

Muoversi sulle isole

L’unica opzione per visitare le San Juan Islands è la macchina: le isole sono piccole, ma non abbastanza da girarle a piedi, una macchina è necessaria per spostarsi tra i tanti luoghi interessanti e da un’isola all’altra (caricandola su un traghetto della Washington State Ferries naturalmente). Il biglietto (auto + persone) si paga solo sui traghetti che arrivano alle isole, quelli che le lasciano sono gratuiti.

san juan islands usa

Tutta quella roba bianca sull’erba non è neve, è ghiaccio.

Io ho noleggiato un’auto all’unico autonoleggio di Friday Harbor, e ho dedicato il primo giorno a visitare San Juan Island, e il secondo a Orcas Island. Il terzo (mezza giornata in realtà) l’ho passato a Friday Harbor e nel suo Museo delle Balene. Tanto per cambiare, anche qui d’inverno fa freddino, e c’è ghiaccio sulle strade. Noleggiare un’auto sul continente costa un po’ meno, ma poi bisogna pagare il traghetto anche per la macchina, e alla fine i costi delle due operazioni si equivalgono.

Se siete viaggiatori in stile Life in Travel potete anche pensare di visitare le San Juan Islands in mountain bike (in estate però!), le isole sono decisamente bike friendly e ci sono tantissimi percorsi di trekking da fare a piedi, in bici o a cavallo.

san juan islands usa

La vista delle San Juan Islands e di Mount Baker dalla cima di Mount Consitution, Orcas Island.

Può interessarti anche:


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *