visitare Castiglion Fiorentino

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

castiglion fiorentino toscana

La Toscana non smette mai di stupirmi per la bellezza e la varietà dei suoi paesaggi, delle sue città e dei suoi borghi, e ogni volta che scopro un nuovo luogo nella mia regione mi ricordo di quanto sia fortunata a vivere nella mia splendida Toscana. È successo anche a Castiglion Fiorentino, piccolo borgo toscano nel cuore della Val di Chiana.

castiglion fiorentino toscana

Castiglion Fiorentino è il classico borgo toscano da cartolina, posto su una collina e fatto di pietre, di vicoli e di botteghe, con una vecchia torre in rovina che si erge in cima al colle. È un paese molto carino, caratteristico e tranquillo, è esattamente come ti aspetti che sia un borgo della campagna toscana, eppure non è tra i più famosi o i più gettonati dal turismo, e forse è meglio così. Passeggiando per i suoi vicoli ho incontrato poche persone, perlopiù gente del posto, che lavorava con calma, chiacchierava e si godeva la bella giornata. Le luci e le ombre erano nette, e le stradine sono intime e imprevedibili, salgono e scendono, e si piegano seguendo le forme della collina. Le case addossate nascondono la vista ad ogni curva, e mi piace non sapere cosa si nasconde dietro l’angolo.

Se cerchi altre idee per un weekend nella mia regione scopri anche i miei 10 borghi da non perdere in Toscana!

castiglion fiorentino toscana

La macchina si lascia fuori dalle mura del borgo, e si prosegue a piedi, il paese è piccolino e tutto in salita. La prima sorpresa è stata la grande piazza del Municipio che si apre all’improvviso sulla strada principale di Castiglion Fiorentino: un lungo loggiato cinquecentesco realizzato dal Vasari incornicia la vista sulla valle del Chio. La vista sulla campagna circostante è bellissima, e le eleganti Logge del Vasari lo valorizzano, sembra fatto apposta per farcisi le foto, ma Vasari a questo non ci aveva pensato.

castiglion fiorentino toscana

Salendo verso la sommità della collina e del paese si raggiunge la Torre del Cassero che domina Castiglion Fiorentino, ed è stata la seconda sorpresa, perché questo posto è fantastico. La Torre del Cassero fu costruita dai perugini nel 1300 sulla base di una preesistente struttura etrusca, ed è circondata da un prato che a primavera si riempie di fiori, a sua volta circondato dalle antiche mura etrusche del IV secolo a.C. A parte le testimonianze del lungo e turbolento passato di Castiglion Fiorentino, il Cassero è un punto panoramico perfetto: attraverso le aperture delle mura e dal belvedere, la vista spazia sulla campagna della Val di Chiana quasi a 360 gradi.

castiglion fiorentino toscana

A primavera Castiglion Fiorentino era bella, profumata e molto tranquilla. D’estate è più animata anche grazie alle manifestazioni tradizionali che si svolgono nel paese e nelle varie frazioni. A dimostrazione dell’orgoglio dei toscani per le proprie tradizioni, anche in questo piccolo paese se ne tengono davvero tante, tra sagre, manifestazioni religiose e rievocazioni storiche. La più importante è il Palio dei Rioni, che si svolge la terza domenica di giugno e che consiste in una corsa equestre storica (più o meno come il Palio di Siena), la più curiosa è la sagra dello Struzzo. Lascio a voi scoprire le altre!

castiglion fiorentino toscana


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Può interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *