Center Hostel – brutta esperienza a Valencia

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

center hostel valencia

Non sono una persona esigente quando si tratta di sistemazioni per la notte durante un viaggio, so adattarmi e non mi lamento spesso per queste cose. A Valencia mi è capitato un ostello molto deludente, ma l’ho pagato 10 euro a notte, quindi alla fine va bene così, cosa pretendi per 10 euro da un hotel o simili? Però i difetti della struttura erano abbastanza importanti, tanto che hanno messo alla prova i miei limiti.

L’ostello in questione è il Center Hostel di Valencia, ci sono stata i primi di Novembre. Poco dopo il mio soggiorno ho lasciato una recensione negativa su Foursquare, e dopo pochi giorni sono stata contattata su twitter da un ragazzo dell’ostello, che si è detto dispiaciuto e che mi ha segnalato che subito dopo che sono andata via c’è stato un cambio di gestione. Mi ha fatto molto piacere questo comportamento da parte della gestione del Center Hostel, e spero che con il cambio al timone le cose nel frattempo siano migliorate.

center hostel valencia

stradina del Center Hostel di Valencia. Molto tranquilla, pure troppo

Solo che io non ho avuto alcun problema con la gestione precedente, erano tutti molto gentili e disponibili. I problemi erano proprio intrinsechi nella struttura, quindi a meno che non abbiano fatto una mega ristrutturazione dubito che la situazione sia migliorata.

Il Center Hostel di Valencia è un grande ostello con quattro piani di stanze, situato in un vicolo tranquillo in posizione molto centrale, a pochi passi da Placa de la Reina. Che costa 10 euro a notte e che il personale era cortese e efficiente l’ho già detto. Fine dei pregi.

center hostel valencia

una cella al quarto piano

I difetti sono solo due, ma belli grossi: la puzza e lo spazio. La nostra stanza da 8 persone aveva le dimensioni e gli accessori standard di una cella di prigione. Stretta e lunga, letti a castello sui due lati, spazio minimo per il passaggio al centro, finestrina con grata. Sul lato più lontano dalla finestra c’era il bagno, senza apertura. Dal water usciva una puzza di fogna tremenda che per uscire dalla finestra doveva attraversare tutta la stanza ammorbandoci, e che aveva lentamente ingiallito il lato inferiore del copriwater a contatto con i miasmi (dettaglio inquietante). Ah, la ventola di aerazione del bagno faceva il rumore di un aereo a turbine e non che avesse poi tutta questa efficacia.

Alla fine abbiamo usato il Center Hostel di Valencia solo per dormirci per poche ore a notte, e avrei potuto passare sopra alla stanza-cella, ma la puzza di fogna e l’orribile alone giallino del water sono difficili da dimenticare.

center hostel valencia

l’inquietante alone giallino

Può interessarti anche:


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *