Brighton museum: molto kitsch e Jeff Koons

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

brighton museum

Quando ho visitato Brighton non avevo programmato praticamente niente, mi sono lasciata tentare ed incuriosire da quello che incontravo camminando per le strade. È così che mi sono imbattuta per puro caso nel Brighton Museum, una di quelle belle sorprese che ogni tanto capitano in viaggio. Non avrei mai immaginato di trovare un museo gratuito traboccante di cose insolite e interessanti e che oltretutto ospitava una mostra temporanea di Jeff Koons, che è uno dei miei artisti contemporanei preferiti.

jeff koons brighton museum

La mostra dedicata a Jeff Koons era piccola ma molto interessante, con opere di vari periodi che offrono una panoramica dell’artista. Il pezzo forte era la scultura in marmo candido che ritrae Koons con la sua allora moglie Ilona Staller (yes, Cicciolina) abbracciati come Marte e Venere. Alla fine dell’esposizione si potevano anche lasciare messaggi, disegni e un feedback all’artista (che raccoglie e legge tutto).

brighton museum kitsch

Il resto del Brighton Museum è composto da un’accozzaglia di collezioni dai temi più disparati e oggetti curiosi. Qui si possono ammirare mummie egizie di gatti e altri animali, oggetti celebri di design del Novecento e animali imbalsamati.

La collezione di porcellane kitsch è molto divertente, il pezzo forte è una coppia di gatti dipinti a fiori. E poi ci sono cimeli legati al passato di Brighton come cartoline e costumi da bagno dei primi del Novecento, foto storiche del Brighton Pier e di altri luoghi celebri della città, abiti di famosi frequentatori della città.

brighton museum porcellana kitsch

Infine segnalo il bellissimo gift shop del Brighton Museum, pieno di oggetti carini, originali e attinenti alle esposizioni in corso. C’è anche una riproduzione gigante dei famosi gatti di porcellana kitsch (orgoglio del museo) con cui si può fare una foto ricordo.

brighton-museum-gatto

Il Brighton Museum non è certo uno dei poli culturali dell’Inghilterra come il British Museum di Londra, però è molto divertente, ricco di curiosità, ironico e a volte malizioso. Come tutti i musei pubblici inglesi è gratuito, un motivo in più per visitarlo. Ma ci sono molte altri luoghi interessanti in città: te lo racconto nel post dedicato a cosa visitare a Brighton.

brighton-museum

brighton museum


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Può interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *