Barcellona – le corti segrete del Barrio Gotico

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

barcellona barrio gotico
Passeggiando per le stradine del Barrio Gotico ci si può perdere nei piccoli dettagli degli edifici medievali, nelle decorazioni delle pietre scolpite, nelle scritte che commemorano persone ed eventi dimenticati, nelle sagome delle finestre che incorniciano il panorama di Barcellona.
Un cancello aperto può nascondere una piccola sorpresa per il viaggiatore, il Barrio Gotico è pieno di corti, chiostri, piccoli cortili spesso con una fontanella o una vasca al centro, immersi nel verde, nella geometria delle architetture e nel silenzio di uno spazio nascosto e riservato.
Alcune corti sono famose, altre meno e non saprei nemmeno dire come si chiamano, qualcuna mi è piaciuta per un piccolo dettaglio, un’altra per l’atmosfera sospesa.
Una delle corti più belle si trova all’interno del Palau del Loctinent, in Placa del Rei, è elegantemente incorniciata da piante rampicanti, e si può salire ai due piani superiori del loggiato per ammirare il giardino della corte dall’alto e alcune sale del palazzo. Nel giardino una pietra porta scolpito il motto “paine pour joie“.
barcellona barrio gotico lloctinent
barcellona barrio gotico lloctinent
Questa foto l’ho scattata dal loggiato all’interno della corte del palazzo che ospita il Museu d’Historia di Barcelona, a cui si accede attraverso una bella corte medivale con una scalinata di pietra, con vista sulla torre della Cattedrale.
barcellona barrio gotico cattedrale
Questa corte invece mi è piaciuta per gli alberi di aranci profumati e carichi di frutti che circondano la vasca.
barcellona barrio gotico corte
Una corte con una fontana e delle decorazioni di maiolica. Quella con gli stivali sono io 🙂
barcellona barrio gotico corte
foto di Lucy Tarantola

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Può interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *