Aker Brygge, dove Oslo è più cool

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

aker brygge oslo
Oggi Aker Brygge è la zona più moderna e alla moda di Oslo, ma per quasi 150 anni quest’area sulla riva dell’Oslofjord ha ospitato un grande cantiere navale; nel 1982 il cantiere è stato demolito e la zona è stata restituita alla città completamente rinnovata, diventando il quartiere dello shopping, dei ristoranti e dell’intrattenimento.
Aker Brygge è un quartiere scintillante e contemporaneo: i suoi edifici in vetro e acciaio ospitano negozi, caffè e ristoranti, hotel e appartamenti di lusso, grandi spazi pubblici e poli culturali e artistici. Qui tutto è lussuoso e carissimo, dalle eleganti barche a vela ormeggiate lungo il molo, ai ristoranti (qui si trovano gli chef più stellati nei ristoranti più cari della Norvegia), dalle boutiques agli appartamenti con prezzi al metro quadro tra i più alti d’Europa.
aker brygge oslo
L’edificio che attira subito l’attenzione è la nuovissima sede dell’Astrup Fearnley Museum of Modern Art, che si spinge sull’acqua con leggerezza sull’isola di Tjuvholmen, proprio oltre l’estremità sud della zona. Il museo è stato trasferito da pochissimi giorni – il 29 settembre 2012 – in questo nuovo edificio progettato da Renzo Piano e costituito da due edifici collegati tra loro, uno per la collezione permanente e uno per le esposizioni temporanee.aker brygge oslo
Peccato essere stata a Oslo poche settimane prima dell’apertura dell’Astrup Fearnley Museum, ho potuto vederlo solo da fuori mentre fervevano gli ultimi lavori ed è davvero spettacolare, avrei voluto poter percorrere le passerelle che lo collegano alla città e visitare l’interno dell’edificio e la permanente, che espone pezzi di artisti contemporanei come Andy Warhol, Damien Hirst, Jeff Koons e Charles Ray, tanto per citarne alcuni.
Aggiornamento 2014: sono tornata a Oslo due anni dopo e sono andata a visitarlo! Leggi il racconto della mia visita all’Astrup Fearnley Museum.
norvegia osloAnche se la maggior parte dei locali di Aker Brygge non è alla portata delle tasche di un viaggiatore medio, è comunque molto piacevole camminare sui percorsi di assi di legno della Stranden, l’affollata via che costeggia il mare, dove vengono ormeggiate eleganti barche a vela e dove i gabbiani si avvicinano per mangiare le briciole.
norvegia osloaker brygge oslo

Può interessarti anche:


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *