Rietveld a Utrecht: garage e casa dell’autista

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

rietveld a utrecht

Garage e casa dell’autista, 1928

Molto meno conosciuta della Rietveld-Schroeder house, anche questa piccola casa che si affaccia su un canale è un’opera di Gerrit Rietveld a Utrecht, architetto olandese esponente della corrente Der Stijl. Sembra che questa opera dell’architetto olandese non la conosca quasi nessuno, perché ho avuto molta difficoltà a trovare informazioni al riguardo, sia a Utrecht che su internet, al mio ritorno dal viaggio in Olanda. Non sono neanche riuscita a capire se oggi è ancora utilizzata come garage e abitazione privata.

Il Garage con Casa dello Chauffeur si trova al numero 20 della Waldeck Pyrmontkade, una strada tranquilla attraversata da un piccolo canale. Come dice il suo nome è composto da un garage al piano terra e da un piccolo appartamento al primo piano per l’autista del committente (ignoto).
L’edificio, costruito nel 1928 in sole tre settimane, è in netto contrasto con le vicine case a schiera in stile tradizionale olandese, ed è costituito da uno scheletro di metallo con pannelli prefabbricati di cemento: una soluzione molto moderna ed un esperimento nel campo dell’edilizia industrializzata e con elementi prodotti in serie.
Il Garage con Casa dello Chauffeur si trova proprio sul percorso tra il Centraal Museum e la Rietveld Schroeder house, e visto che il biglietto è unico per entrambe le attrazioni e che si fa al Centraal, è un tragitto che farete sicuramente per visitare la Rietveld-Schroeder House. Quindi non dimenticate, passando, di dare un’occhiata anche a questa casa per avere un quadro più completo dell’attività di Rietveld a Utrecht.
Se state cercando altre informazioni per un viaggio a Utrecht, magari proprio alla scoperta dell’architettura di questo grande architetto, non perdetevi anche una visita guidata alla Rietveld-Schroeder House, probabilmente l’architettura più famosa e più rappresentativa di Rietveld a Utrecht, una visita in una casa davvero sorprendente.

Può interessarti anche:


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *