Grattacieli di Chicago e paesaggi urbani

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo è un post un po’ sconclusionato che vorrebbe essere un itinenerario a piedi alla scoperta dei grattacieli di Chicago, quelli più iconici e famosi che sorgono nel Loop, ma anche le straordinarie sculture moderne che si incontrano nelle piazze e nelle strade del centro della città.
Come il Flamingo, un’enorme e spettacolare scultura rosso fuoco, realizzata da Alexander Calder e collocata in Federal Plaza, nel cuore del Loop di Chicago.
grattacieli di chicago
Nel centro di Daley Plaza invece è collocata un’opera gigante di Pablo Picasso, chiamato semplicemente “il Picasso”. L’artista spagnolo non ha mai specificato cosa rappresenti, così ognuno ci vede un po’ quello che gli pare: un babbuino, un cavallo, un formichiere, un uccello, una donna… Io opto per il babbuino.
grattacieli di chicago

il babbuino di Picasso

Questa piccola piazzetta incastrata tra palazzi e grattacieli mi è piaciuta un sacco per il suo arredo urbano ironico e contemporaneo: delle palme verdi e leggere nel cuore di un luogo estremamente costruito e “pieno” come il Loop.
grattacieli di chicago
Lo Smurfit-Stone Building non è tra i più alti grattacieli di Chicago, ma è sicuramente uno tra i più famosi e riconoscibili, visto centinaia di volte in tanti film e fotografie celebri. È affettuosamente chiamato dai Chicagoans “diamond building” o “vagina building” per via della sua forma.
grattacieli di chicago

Lo Smurfit-Stone Building

La Chase Tower, con il suo elegante e moderno profilo curvo, è il decimo grattacielo più alto di Chicago ed il primo all’interno del Loop.
grattacieli di chicago

la Chase Tower

La vista da Millennium Park verso il centro è spettacolare, con il contrasto tra il verde del parco, l’azzurro del cielo, la ragnatela di acciaio del Pritzker Pavillion progettato da Frank Gehry ed il profilo dei grattacieli.
grattacieli di chicago

la vista da Millennium Park

La Willis Tower, che una volta si chiamava Sears Tower, è attualmente il grattacielo più alto degli Stati Uniti d’America, con i suoi 108 piani e 442 metri d’altezza. Fu superato dal World Trade Center, ma sappiamo tutti com’è andata a finire. Si può salire fino in cima allo Skydeck e godersi una corsa mozzafiato in ascensore e un panorama spettacolare. Io ci sono stata per la prima volta da bambina, ed è stato davvero impressionante.
Quando piove (molto spesso, in autunno) Chicago diventa buia ma non grigia: le luci si accendono e scintillano sempre e comunque, come se fosse sabato sera.
grattacieli di chicagograttacieli di chicago

Può interessarti anche:


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *