La Statua della Libertà e Liberty Island

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La prima volta che sono stata a New York non ho potuto prendere il traghetto per andare a visitare la Statua della Libertà a causa del maltempo, ma questa volta sono stata più fortunata, visto che mi è capitata una bella giornata di sole.
Liberty Island si raggiunge con circa quindici minuti di navigazione: il traghetto si prende a Battery Park, all’estremità sud di Manhattan, dove c’è anche un visitor centre (ospitato all’interno del Castle Clinton).
il traghetto per Liberty Island
Noi ci siamo andati di mattina in un giorno infrasettimanale, e fortunatamente non c’era molta gente, ma consiglio vivamente di pianificare la visita e magari prenotare i biglietti del traghetto, perchè si rischiano code lunghissime all’imbarco a causa delle procedure di sicurezza (praticamente pari a quelle degli aeroporti, con controllo bagagli e metal detector).
Lo stesso traghetto che porta a Liberty Island fa scalo anche a Ellis Island, dove si può scendere e visitare il Museo dell’Immigrazione.
Durante il viaggio di ritorno non perdetevi lo spettacolo dello skyline di Manhattan visto dal mare!
gabbiano di Liberty Island, con Manhattan sullo sfondo
Ellis Island, New York
Liberty Island è vicinissima, e si scorge subito in lontananza appena partito il traghetto, per poi vederla avvicinarsi sempre di più in pochi minuti; è anche letteralmente infestata dai gabbiani, pennuti fin troppo amichevoli e abituati alla presenza umana.
Una volta arrivati sull’isoletta c’è poco da fare (a meno che non vi interessi il negozio di souvenirs), se non girare intorno all’enorme Statua della Libertà, poggiata sul suo basamento a pianta stellata, e fotografarla da ogni punto di vista. Attualmente l’interno della Statua è chiuso per restauri, ma quando è aperto la coda per salire in cima alla corona è interminabile e bisogna prenotare con diversi mesi di anticipo.
la Statua della Libertà vista dal viale di Liberty Island
Molti di fronte alla Statua della Libertà pensano che tutto sommato non è niente di eccezionale, non è neanche così grossa. Ma secondo me bisogna pensare che quella che si ha davanti è un’icona moderna, non è solo un simbolo, ma un’immagine che racchiude in sé numerosissimi simboli e significati che vanno ben oltre a quelli originari di accoglienza e speranza.
la Statua della Libertà con lo skyline di Manhattan sullo sfondo
Qualche informazione random:
La Statua della Libertà fu donata dalla Francia agli Stati Uniti come segno di amicizia in occasione dell’anniversario della Dichiarazione di Indipendenza, e fu completata nel 1884.
Il progetto della Statua è di Gustav Eiffel (lo stesso della Torre Eiffel) che realizzò uno scheletro di acciaio rivestito da fogli di rame.
La Statua della Libertà è alta 93 metri, ma circa la metà sono occupati da piedistallo.

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Può interessarti anche:

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *