visitare New York: consigli di viaggio

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  visitare new york

Visitare New York è un’esperienza indimenticabile. Ci sono stata 3 volte e ci tornerei per la quarta anche subito. Ecco alcuni consigli pratici di viaggio dettati dalle mie esperienze, utili da tenere a mente se state pensando di organizzare un viaggio a New York.

  • Gli hotel e ostelli a Manhattan sono incredibilmente cari. Se volete risparmiare qualcosa ripiegate su Brooklyn, è una zona ormai diventata alla moda, piena di loft, gallerie d’arte e locali strapieni il sabato sera: ma soprattutto ha prezzi molto più accessibili ed è ottimamente collegata con la metropolitana, in 15 minuti siete a Manhattan.
  • Fate la Metrocard, la tessera per la metropolitana: se pensate di prendere la subway più di tre volte al giorno, l’opzione più conveniente è quella della Metrocard con corse illimitate, che è possibile fare per periodi diversi (2 giorni, una settimana, mensile, ecc.).
  • Quando usate la metropolitana fate attenzione ad entrare dal lato giusto della stazione: molte stazioni non hanno il passaggio per andare sul binario in direzione opposta: bisogna uscire e rientrare, ripagando il biglietto (se si ha la metrocard bisogna aspettare 18 minuti prima di rientrare).
  • Io vi sconsiglio di usare i taxi (la metropolitana è molto più economica, funziona 24 ore al giorno 7 giorni su 7 e arriva praticamente ovunque) per visitare New York, ma se decidete di usarli controllate che ci sia il navigatore gps, altrimenti è probabile che il tassista si metta a fare giri tortuosi per farvi spendere di più.

visitare new york

  • Ricordate di lasciare sempre la mancia (a meno che il servizio non faccia veramente schifo).
  • Tenete sempre in mente che i prezzi esposti in negozi e ristoranti non comprendono le tasse (intorno al 15%), che però pagherete alla cassa.
  • Fare shopping a New York in questo periodo è molto conveniente per noi europei, ma conviene comprare solo prodotti americani. Le merci di importazione sono fortemente tassate e costano come o di più che in Italia.
  • Se siete fumatori portatevi una scorta di sigarette in valigia: negli Stati Uniti sono molto care.
  • Per mangiare c’è solo l’imbarazzo della scelta. Nei fast food ormai vengono indicate ovunque le calorie di ogni cibo, cosa che scoraggia subito: ci sono tantissime alternative più gustose e salutari. Tenete d’occhio il modulo dell’ispezione dell’ufficio d’igiene appeso fuori dai ristoranti con il voto assegnato: A è il voto massimo di pulizia.
  • Compratevi una buona guida turistica (anche due), scegliete cosa vi interessa di più, pianificate e organizzate le vostre giornate: ci sono talmente tante cose da fare e da vedere che il tempo non vi basterà mai, quindi sfruttatelo al meglio.

visitare new york

Può interessarti anche:


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *