Visitare una casa art nouveau: il Museo Horta di Bruxelles

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il Museo Horta di Bruxelles, ovvero la casa del celebre architetto oggi trasformata in un museo, si trova nella zona di Saint Gilles, dove si trovava anche il mio hotel. Un bellissimo quartiere di Bruxelles ricco di architetture Art Nouveau e di eleganti case a schiera, che merita una passeggiata approfondita alla scoperta delle case più belle.
museo horta bruxelles
Da fuori lo stile di Horta si riconosce discretamente, negli dettagli degli elementi in ferro battuto dei balconi e nel portone in legno decorato. Comunque l’architetto si è maggiormente espresso all’interno, con il suo stile ispirato al mondo naturale e con l’uso molto di materiali molto moderni per l’epoca, come ferro e vetro, accostandoli a quelli più tradizionali come il legno.
museo horta bruxelles
La casa che ospita l’Hortamuseum è composta da due edifici attigui collegati tra loro dal vano scale, e nelle varie stanze sono stati conservati, per quanto possibile, gli elementi originali dell’arredamento, dei tessuti e dei rivestimenti, tutti disegnati dall’architetto.
Gli ambienti del Museo Horta sono caldi e affascinanti, per i materiali pregiati, per le lavorazioni artigianali, per i motivi naturalistici e le forme sinuose e sensuali tipiche dell’art nouveau. Ogni dettaglio è trattato con cura ed è armonicamente inserito nel contesto, dalla maniglia della porta al battiscopa, dai riccioli sulla testata del letto ai listelli di ferro dei corrimano.
museo-horta-bruxelles
La vera meraviglia della casa Museo Horta è il vano scale che unisce le due parti dell’abitazione: il corrimano in ferro battuto corre intorno agli scalini con sinuosi motivi vegetali, come liane e rami flessibili che salgono verso l’alto fino a trasformarsi nelle costole della copertura. Il vano è coperto da una cupola leggera di ferro e vetro che rende luminoso e arioso un ambiente che, nelle strette e lunghe case belghe, era tradizionalmente buio e angusto. Nel seminterrato sono conservati alcuni plastici di altri edifici di Horta, tra cui la ormai scomparsa Maison du Peuple, ed alcuni frammenti superstiti di questo edificio.
museo horta bruxelles
Purtroppo le visite guidate al Museo Horta non sono previste, l’avrei fatta volentieri, e l’opuscolo multilingue che viene fornito è abbastanza parco di informazioni.
Si può entrare soltanto pochi alla volta ed in piccoli gruppi, andateci ad orari strategici ed evitate i weekend se non volete aspettare troppo tempo in fila fuori, in strada.
Se state cercando altre informazioni su Horta vi consiglio di leggere anche la mia guida all’architettura Art Nouveau di Bruxelles.

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Può interessarti anche:

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *