visita al Josefov, il quartiere Ebraico di Praga

Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

josefov praga quartiere ebraico

Josefov, Praga

A Praga non si può prescindere da una visita al quartiere Ebraico, il Josefov. È un piacere passeggiare per le sue strade eleganti e alzare il naso per ammirare le facciate art nouveau decorate e dipinte, ed è anche molto romantico.

Qui si trovano i luoghi più importanti e significativi per gli Ebrei di Praga, ed è possibile visitarli tutti (o sol alcuni) con un biglietto cumulativo che prevede la visita a più siti. Io consiglio di arrivare la mattina presto alla biglietteria, fare il biglietto più completo (tanto la differenza di prezzo con quello incompleto è minima) e visitare tutto nell’arco di una giornata.
La biglietteria si trova tra l’antico Cimitero Ebraico e la Sinagoga Maiselova, quindi queste sono state le prime due tappe del mio tour del Josefov. Del Cimitero Ebraico ho già parlato abbondantemente; nella sinagoga Maiselova è ospitato un piccolo museo dedicato agli oggetti sacri ebraici, soprattutto argenteria e tessuti. Le bacchettine per leggere la torah sono bellissime.

josefov praga quartiere ebraico

Accanto al cimitero Ebraico c’è la Sala delle Cerimonie, un piccolo edificio in stile neogotico che ospitava la Società per le Sepolture Ebraica. Oggi ospita un piccolo museo dedicato alle sepolture e alla Società, non particolarmente rilevante ma comunque interessante da visitare, ed essendo compresa nel biglietto cumulativo la visita non costa nulla di più. I pezzi più interessanti sono una serie di dipinti che illustrano tutte le fasi di una sepoltura secondo la tradizione ebraica, dalla preparazione del cadavere al funerale.
La visita del Josefov prosegue con la Sinagoga Pinkas, oggi trasformata in memoriale per le vittime del nazismo nella Repubblica Ceca: le stanze interne sono vuote, i muri completamente ricoperti dai nomi delle 77.000 vittime, ognuna con data di nascita e di morte. Si visita in pochi minuti, ma le sensazioni che lascia fanno riflettere molto più a lungo.

josefov praga quartiere ebraico

alla sinagoga Pinkas c’era parecchia coda!

Quindi si passa alla Sinagoga Spagnola. Esternamente ha un ingresso moderno piuttosto anonimo appoggiato lateralmente alla facciata moresca, ma all’interno è un trionfo di stucchi dorati e decorazioni geometriche tipiche dello stile moresco sui toni del rosso, verde e oro, con delle belle vetrate colorate e decorate. Anche questa sinagoga ospita un museo della memoria dell’Olocausto.

josefov praga quartiere ebraico

la Sinagoga Vecchia-Nuova, la più antica d’Europa

La Sinagoga Vecchia-Nuova infine è la sinagoga più antica di Praga e d’Europa, risale alla fine del 1200 ed è in stile gotico fiammeggiante. All’interno la sala del culto è davvero bella, con due pilastri centrali e volte gotiche nervate, gli stalli di legno massiccio e il tabernacolo della Torah. Si può anche vedere quello che pare essere il seggio originale di Rabbi Loew (quello del Golem, sepolto nel vecchio Cimitero Ebraico).

Ad eccezione del Cimitero Ebraico, in tutti gli altri luoghi (sinagoghe e musei) vige il divieto di scattare fotografie all’interno.

 

Può interessarti anche:


Condividi il viaggio!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *